FOGLIO PENTAGRAMMATO

FOGLIO PENTAGRAMMATO

FOGLIO PENTAGRAMMATO

Cos'è

Il pentagramma musicale o “foglio pentagrammato“ serve per trascrivere le note musicali su carta. Ogni pentagramma o rigo musicale costituito da cinque linee parallele. Le linee individuano quattro spazi. Sulle linee e negli spazi si scrivono le note, le pause ed altri simboli. Gli spazi di un pentagramma standard sono circa 2 millimetri. La numerazione delle linee e degli spazi viene, per convenzione, effettuata con ordine crescente dal basso verso l'alto. 

Il pentagramma può essere:

  • semplice: per la voce umana e per gli strumenti musicali di limitata estensione fonica, come archi e fiati, la cui gamma (o estensione) contiene un solo registro;
  • doppio: formato da due pentagrammi uniti da una graffa, usato da strumenti come il pianoforte, l'arpa, l'harmonium, la fisarmonica e la celesta, la cui gamma comprende anche i suoni degli strumenti citati in precedenza; i due pentagrammi permettono di distinguere i suoni da prodursi al pianoforte con la mano destra (rigo superiore) da quelli da prodursi con la mano sinistra (rigo inferiore), ciò tuttavia con molte eccezioni;
  • triplo: usato prevalentemente per la notazione delle musiche d'organo; due pentagrammi per la/le tastiera/e e uno per le note affidate alla pedaliera;
  • multiplo: serve per le partiture dei complessi strumentali, vocali strumentali e dell'orchestra.

Rispondi

Open chat
Ciao, come posso aiutarti?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: