ARMONICA

ARMONICA

ARMONICA

L'armonica é uno strumento ad ance di ottone). Queste vibrano al passaggio dell'aria, che viene spinta o aspirata attraverso i buchi, per generare le note. Ne esistono varie tipologie, differenti nell'utilizzo e nel prezzo...Usate per suonare la maggior parte della musica popolare, cimeli blues o il folk. 

L' ARMONICA DIATONICA
L'armonica diatonica é presumibilmente la più diffusa, e sicuramente la più economica. É accordata su una tonalità specifica, che non può essere cambiata. Nella maggioranza dei casi le armoniche sono accordate in chiave di DO
L' ARMONICA CROMATICA

L' armonica cromatica quella munita di un meccanismo per controllare quali buchi andranno a produrre il suono. Le armoniche cromatiche base, con i fori, possono solo suonare una scala per intero(come avviene per l'armonica diatonica), male armoniche cromatiche con 12-16 fori possono essere suonate su tutte le tonalità

 

STORIA

Un liutaio della Bohemian, Richter, nel 1826, creò uno strumento ad ance in acciaio accordate cromaticamente e fissate orizzontalmente su piccole incanalature ricavate su una piastra anch’essa in acciaio, con

due porta ance separate, una per le note soffiate e l’altra per quelle aspirate, disposti simmetricamente come per le attuali armoniche.

Inoltre per l’accordatura usò una scala diatonica che da quel momento diventò lo standard per quella che venne di lì in seguito chiamata “Mundharmonika” o anche armonica a bocca.

Fu nel 1857, che l’evoluzione dell’armonica ebbe una definitiva e profonda svolta. Un tedesco dal nome Matthias Hohner, principalmente con l’aiuto dei suoi familiari, decise di dedicarsi ad una seria e professionale realizzazione commerciale dello strumento. Il primo anno ne produsse 650 unità.

Di li a poco organizzò una vera e propria azienda per lo sviluppo in serie, riuscendo in poco tempo, ormai abile uomo d’affari, ad inserirsi bene nel mercato con la produzione di diversi modelli con cover di varia rifinitura.

Nel 1862, ci fu la svolta definitiva, infatti riuscì a approdare anche nel Nord America, creando così un impero dal nome appunto Hohner. Già nel 1887 la produzione annuale ammontava a più di un milione di armoniche.

 

 


Rispondi

Recensione scuola di musica Napoli 4
Recensione studio discografico Napoli 4
Recensione scuola di musica Napoli 5
recensione agenzia di eventi 3
recensione studio discografico Napoli 4
photo_2022-02-16-19.04.14
photo_2022-02-16-19.04.14
photo_2022-02-16-19.03.58
photo_2022-02-16-19.03.58
photo_2022-02-16-19.03.54
photo_2022-02-16-19.03.54
Recensione scuola di musica Napoli 4
Recensione scuola di musica Napoli 4
photo_2022-02-16-19.04.02
photo_2022-02-16-19.04.02
Recensione studio discografico Napoli 4
Recensione studio discografico Napoli 4
Recensione scuola di musica Napoli 5
Recensione scuola di musica  Napoli 5
recensione agenzia di eventi 3
recensione agenzia di eventi 3
recensione studio discografico Napoli 4
recensione studio discografico Napoli 4
previous arrow
next arrow
Open chat
Ciao, come posso aiutarti?