BATTERE E LEVARE

BATTERE E LEVARE

BATTERE E LEVARE

Il concetto di BATTERE e LEVARE serve per distinguere il ritmo e la suddivisione nella musica in base alle pulsazioni. In ogni battuta con tempo 2/4, 3/4, 4/4 la pulsazione accentuata si chiama TEMPO IN BATTERE e le altre TEMPO IN LEVARE.

Il tempo forte (il BATTERE) cade sempre sul primo movimento della battuta. É il battere che ci permette di riconoscere all'ascolto se una battuta è in 2 o in 3, se l'inizio di un brano è in BATTERE o in LEVARE.

Provate ad ascoltare alcuni brani per riconoscere se iniziano in battere o in levare (sono facilmente riconoscibili gli attacchi in LEVARE degli inni nazionali Italiano, Francese, Americano).

L'attacco di un brano in levare è definito ANACRUSI.

Il BATTERE è quindi il tempo forte, il primo movimento della battuta.

Vi sono BATTERE e LEVARE anche all'interno di ogni singolo movimento della battuta.

Provate a "tenere il tempo" con il movimento della mano sillabando u-no,
du-e, tre-e, quat-tro. Come potete notare ogni movimento della battuta è diviso in due parti.


IL RITMO

IL RITMO

Il ritmo è definito come una successione di accenti. La sequenza degli accenti di un brano musicale, tende normalmente a riprendersi ad intervalli regolari ed è questa ripetizione che viene chiamata ritmo del brano. Il ritmo può essere: tecnico, anarcusico o acefalo.

TETICO

Se il ritmo comincia con un accento forte, ovvero sul primo tempo forte della battuta

ANARCUSICO

Quando il ritmo comincia sul tempo debole

ACEFALO

Il ritmo inizia sempre sull'accento forte, ma con una pausa


Open chat
Ciao, come posso aiutarti?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: