HALLOWEEN

HALLOWEEN

HALLOWEEN

Halloween é la festa più spaventosa dell'anno. E' la forma contratta di "All Halloween Eve". Le sue origini risalgono alla festa celtica di Samhain che segnava la fine dell'estate

IL NERO E L'ARANCIONE

Il nero, simbolo di morte e mistero, é il colore utilizzato dalle streghe per scacciare il maligno. L'arancione, simbolo di luce e forza, é tipico dell'autunno; é il colore della zucca e delle foglie autunnali.

LA LEGGENDA DI JACK-O'-LANTERN 

Un contadino di nome Jack, ubriacone e taccagno, incontrò, la notte di Halloween, il Diavolo in un pub. Stava per cadere nelle sue mani, quando riuscì ad imbrogliarlo facendogli credere che gli avrebbe venduto la sua anima in cambio di un’ultima bevuta. Il Diavolo, così, si trasformò in una monetina da sei pence per pagare l’oste e Jack fu abbastanza veloce da riuscire ad intascarsela. Poiché, poi, possedeva anche una croce d’argento, il Diavolo non riuscì più a tornare alla sua forma originaria.

Jack, allora, stipulò un nuovo patto col Diavolo, e cioè che lo avrebbe lasciato andare purché questi, per almeno 10 anni, non tornasse a reclamare la sua anima. Il Diavolo accettò. Dieci anni dopo, Jack e il Diavolo si incontrarono di nuovo e Jack, sempre con uno stratagemma, riuscì a sottrarsi al potere del principe delle tenebre e a fargli promettere che non lo avrebbe cercato mai più. Il Diavolo, che si trovava in una situazione difficile, non poté far altro che accettare. Quando Jack morì, a causa della sua vita dissoluta, non fu ammesso al Regno dei Cieli e fu costretto a bussare alle Porte dell’Inferno; il Diavolo, però, che aveva promesso che non lo avrebbe cercato, lo rispedì indietro tirandogli addosso un tizzone ardente. Jack se ne servì per ritrovare la strada giusta e, affinché non si spegnesse col vento, lo mise sotto una rapa che stava mangiando. Da allora Jack vaga con il suo lumino in attesa del giorno del Giudizio (da qui il nome JACK O’ LANTERN, Jack e la sua Lanterna) ed è il simbolo delle anime dannate ed errabonde.

TRICK-OR-TREAT?

Trick-or-treat (dolcetto o scherzetto) é la formula di rito con cui i bambini, vagando di casa in casa, chiedono dolcetti e caramelle. Originariamente cibo e bevande erano offerti ai defunti che tornavano sulla terra durante questa notte.


DRESS CODE

DRESS CODE

Con la parola dress code indichiamo il codice di abbigliamento che va rispettato in certi contesti e situazioni. Un insieme di regole spesso indicate negli inviti. Scopriamo quali sono le regole basi per ogi evento.

Tutte le società umane hanno sempre adottato un codice di abbigliamento che serve ad identificare il rango sociale, la professione oppure lo stato sociale di ogni singolo individuo. In alcuni casi possono anche indicare la nazionalità delle persone o la loro affiliazione. 

BLACK TIE

Il black tie é l'abbigliamento formale per eccellenza. Ci si veste black tie (tie significa papillon non cravatta...) esclusivamente su invito o per occasioni particolari come lacrima a teatro oppure una cena di gala.

WHITE TIE

Il white tie é l'abbigliamento con papillon bianco. È un tipo di abbigliamento molto formale ed usato in pochissime occasioni proprio perché il papillon di seta bianco é il i'elegante per eccellenza. Questo pipo di abbigliamento é riservato a eventi esclusivi dove frac sostituisce lo smoking.

BUSINESS FORMAL

Il business formal é il tipo di abbigliamento più indicato per i pranzi di lavoro e le conferenze. In questo caso é importante evitare eccessi e mantenere una figura professionale.

COCKTAIL

Tra le varie tipologie di dress code c'é il dress code cocktail (After Five) un codice di abbigliamento che riguarda gli eventi non formali ma eleganti.

CASUAL

Il casual é l'unica etichetta non dress code che lascia la massima libertà di scelta all'uomo e alla donna.

 


Open chat
Ciao, come posso aiutarti?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: