Category Archives: HOME PAGE

  • 0
chitarra acustica e classicsa

Chitarra acustica o classica? Questo è il dilemma…

Chitarra acustica e chitarra classica sono simili tra loro per forma e caratteristiche sonore rispetto a quella elettrica. Sono due donne bellissime e seducenti in egual misura, ma dai caratteri differenti

Molti aspiranti chitarristi hanno difficoltà a scegliere la propria amata, ammaliati dalla bellezza di entrambe.

Chitarra acustica e chitarra classica: le differenze

La differenza di suono tra le due è dovuta ai differenti materiali che le compongono e alle loro forme. La cassa armonica della chitarra acustica è generalmente più grande rispetto a quella della classica. Il manico della chitarra classica è più largo rispetto a quella acustica. Inoltre, la chitarra classica  presenta solitamente 19 tasti, mentre l’acustica 20

La principale differenza è nelle corde: nella classica le corde sono in nylon o seta e si suonano pizzicandole con le dita; nella chitarra acustica, invece, sono in metallo e si preferisce l’uso del plettro.

Il suono della chitarra classica è morbido e si presta a composizioni monostrumento, mentre l’acustica è adattissima per l’accompagnamento accordale, per il Rock, il Blues, il Country.

La postura

La postura varia a seconda della chitarra in questione. La chitarra classica si suona solitamente da seduto, tenendo il piede sinistro su uno sgabello apposito e la chitarra poggiata sulla gamba sinistra parallela al busto davanti a sè. La chitarra acustica, invece, va imbracciata poggiandola sulla gamba destra con il manico abbassato.

Proviamo a capire cosa vogliamo dalla chitarra

Un suono brillante? Fresco? Corri a comprare una chitarra acustica!

Un suono caldo? Intimo? Soffuso? Una chitarra classica è, senz’altro, ciò che fa per te!

Comunque, qualunque sia la scelta, la vera prima domanda da porsi quando si acquista il proprio strumento rimane questa, in realtà: cosa ti spinge a imparare a suonare? La risposta che ti darai sarà alla base del tuo rapporto con lo strumento.

Il percorso di un chitarrista non è sempre rose e fiori. Tutt’altro, è una sfida continua ai propri limiti e tenere bene a mente il motivo per cui s’intraprendono gli studi musicali è veramente importante, perché nessuno eviterà di farti mollare la presa quando ci saranno troppi ostacoli da superare e sacrifici da affrontare.  Avrai con te solo la tua personale forza interiore.


  • 0
chitarra classica

Chitarra classica, un fascino irresistibile

La chitarra classica è un’irresistibile ammaliatrice.

Ve lo ricordate Andrès Segovia? L’acuto osservatore che si nutriva di bellezza e profondità per veicolarle al mondo tramite uno strumento: la sua chitarra classica.
Segovia è un simbolo nella storia musicale del Novecento. Nelle interviste amava ripetere di voler redimere la chitarra, togliendola dalla taverna e innalzandola a palcoscenici più raffinati, più meritevoli.
Il suo stile è inconfondibile e la purezza del suono, gli intensi vibrati e la gamma dei colori timbrici della sua fedelissima compagna catturano ancora le più disparate personalità, che rimangono imbrigliate nell’aurea di mistero e fascino di uno strumento capace di appagare ogni senso.
La chitarra è uno strumento magnifico, capace di trasformarsi in una piccola orchestra, come diceva Berlioz, ma molti tendono ancora a sottovalutarlo e a ignorare le sue grandi capacità musicali.
Basti pensare al brano “Asturias (Leyenda)” che Isaac Albèniz ha composto per pianoforte, e che Segovia ha trascritto per chitarra, conferendo proprio lui al pezzo enorme successo.

Da un punto di vista storico la chitarra è un cordofono a pizzico di origine indopersiana, introdotto dagli arabi, nel XIII secolo, in Spagna. La chitarra, diffusasi in Europa, ha subito notevoli modifiche per divenire lo strumento a sei corde che conosciamo oggi.

Chitarra classica, com’è fatta?

La chitarra classica viene costruita con legni di diverso tipo. Alcuni liutai, per tradizione, pongono nel ponticello un inserto di madreperla in corrispondenza con il passaggio delle corde. Il capotasto e l’ossicino sono in osso. La verniciatura migliore è in gomma lacca (un bel prodotto di…insetti!), alla quale vengono aggiunte altre resine. Le corde attualmente sono principalmente in nylon, grazie al quale si ha un timbro ovattato e dolce.

Tralasciando qualche brano contemporaneo, la chitarra classica non richiede l’uso del plettro, infatti, particolari effetti timbrici sono dovuti proprio all’uso delle unghie.

Se doveste trovarvi nei paraggi di una chitarra classica, badate bene a farvi legare, come fece Ulisse all’albero della sua nave pur di non rinunciare ad ascoltare il canto delle sirene incantatrici. La chitarra classica, come queste seduttrici, produce suoni stregati che vi costringeranno a rimanere con lei. Le sue sonorità preziose vi cattureranno, e non ne potrete fare più a meno. Non lasciatevi sedurre o sarete costretti ad amarla a vita, senza poterne prendere le distanze mai più. Nemmeno se lo vorrete.

 


  • 0
ArsMusic Point

ArsMusic Point: Accademia di musica Lucia Iurleo nuova affiliata

L’ACCADEMIA DI MUSICA LUCIA IURLEO di San Vito dei Normanni (Brindisi), diretta dal Dott. Vito Angelo Carrone, diventa un ArsMusic Point.

ArsMusic è un centro di alta formazione musicale convenzionato e autorizzato dal CONSERVATORIO DI MUSICA a organizzare corsi Pre-Accademici, su programmi ministeriali del MIUR, con esami certificati in sede dai maestri del conservatorio e da UNIVERSITÀ ESTERE.

Cos’è l’ArsMusic Point?

L’ArsMusic Point è un progetto nazionale che unisce centri musicali di grande spessore affiliati, nei quali è possibile seguire uno stesso piano didattico formativo di alto livello. La missione di ArsMusic Point è quella di aggregare gli amanti della musica più disparati, per vivere di quest’arte meravigliosa a trecentosessanta gradi.

 


  • 0
nello de luca

Nello De Luca primo classificato alla Corrida, Sez. Junior

La nostra scuola sforna talenti musicali e le esperienze dei nostri allievi, come quella di Nello De Luca, lo confermano.

Con grande orgoglio, possiamo annunciarvi che il nostro Nello De Luca ha partecipato alla “Corrida dilettanti allo sbaraglio“, organizzata dall’oratorio di San Luigi Gonzaga in onore della Madonna di Visciano (Na) e tenutasi nella piazza centrale del Comune, portando a casa la coppa del primo classificato alla Corrida, sez. Junior. Oltre alla giuria, scelta dal Comitato Festa 2019, ha influito sulle votazioni l’applausometro, che ha dato voce al giudizio del pubblico.

Nello ha gareggiato con ventiquattro concorrenti e ha portato sul palco la meravigliosa canzone “Torna a Surriento“, una delle canzoni napoletane più famose, un capolavoro interpretato dai più famosi artisti mondiali.

Facciamo i nostri più sentiti auguri a Nello De Luca, che con la sua incantevole voce ha lasciato tutti a bocca aperta!

ArsMusic crede molto nei suoi allievi, che altro non sono che lo specchio della sua passione viscerale per la musica.


  • 0

MasterFestival ArsMusic IV

ArsMusic è lieta di annunciare una grande novità rivolta ai finalisti non vincitori della IV Edizione dell’ArsMusic Festival che intendono perfezionare la propria performance e stile canoro. Giovedì 27 giugno ci sarà infatti una MasterFestival con il M° Enzo Campagnoli e il M° Gennaro Monè dove verrano dati dei consigli sulla tecnica vocale, sull’interpretazione, sulla presenza scenica e su tutto quello che concerne lo stare in palcoscenico. 

 


  • 0
arsmusic

Ultima puntata, un turbinio di emozioni all’ArsMusic Festival

21 giugno: ultima puntata dellʼArsMusic Festival, tenutosi ai Magazzini Fermi di Aversa, su RTN TV 607.

Ci sono i finalisti e c’è la folla. È palpabile la tensione, la paura di sbagliare, e lʼadrenalina è a palla. La serata in questione è la decisiva.
Presenta l’elegante Luna Fiore, che non risparmia un sorriso per infondere coraggio ai concorrenti. A decretare i vincitori: il tenore Gennaro Monè, l’attrice Jana Manira, il Maestro Luigi Biondi e il celebre Maestro Enzo Campagnoli, presidente di giuria. Quella che vediamo è una giuria entusiasta ed emozionata quanto i concorrenti, una giuria seria, professionale, che non fa sentire a disagio nessuno.

Ultima puntata, com’è andata

L’ultima puntata parte con la vulcanica personalità artistica di Cerbone Chiara, che porta sul palco “Whatʼs the pressure”, a cui segue la particolare e rara voce di Ataco Sabrina, con “Beacuse you loved me”, per giungere alla bravissima Paone Giuseppina, che canta “Tu ed io”. Giannoni Carlotta spiazza tutti con la sua leggerezza e la sua luce, sulle note di “Love my life”. Poi, è la volta della grintosa Furino Martina, che catapulta il pubblico tra le aspettative che si ripongono nelle relazioni, con “Cosa ti aspetti da me”. Segue Dicunzolo Sharon a tinteggiare lʼatmosfera di speranza, con “Arriverà lʼamore”. Allʼarrivo di Di Filippo Patrizia tutto si colora di amore matto e disperato alla prima nota di “I have nothing”. Il microfono passa a Di Bernardo Lucia per una bella scarica di energia con “Rolling in the deep”, per poi concludere con De Martino Raffaele, che commuove tutti con “Sei la vita mia”.

La giuria si isola per un poʼ per decretare quali fra i cantanti ascoltati incideranno il CD firmato “ArsMusic Festival”.

C’è chi si reca al bar per una birra, chi esce fuori a fumare una sigaretta, chi si distrae chiacchierando e chi, in preda all’ansia, non proferisce parola. La gente è impaziente e il conto alla rovescia agli sgoccioli.

Quattro, tre, due, uno…I vincitori sono:

Martina Furino (Premio Facebook), De Luca Aniello (Premio Instagram), Arianna Marino, Francesca Russo, Rosa Mattera, Chiara Barone, Castaldi Annunziata, Mariapia De Nicola, Maria Francesca Grasso, Maria Angela Sperlì, Gloria Velardo, Anike Torone, Giuseppe Santaniello, Carlotta Giannoni, Sharon Di Cunzolo e De Martino Raffaele.

La replica verrà trasmessa sabato, alle 17.00!


  • 0
DSC_3768 COPIA

ArsMusic Festival, la seconda e attesissima puntata

Giovedì 6 giugno, su RTN TV 607, è andata in onda la seconda puntata dellʼArsMusic Festival, tenutasi ai Magazzini Fermi ad Aversa!

La presentatrice Luna Fiore conduce egregiamente questa seconda serata, frutto della mente creativa del tenore Gennaro Monè, nonchè membro di giuria, insieme all’attrice Jana Manira, il musicista Carmine Pinto e il celebre Maestro Enzo Campagnoli, che indossa i panni (scomodi, a suo avviso) di presidente di giuria.

Seconda puntata, com’è andata

In questa puntata a dare il via alle esibizioni è la grintosa Russo Francesca con “Bang bang-sole e dʼazzurro”. Fa seguito “Come foglie” di Vicidomini Francesca, fantastica canzone con cui anche lʼascoltatore più distratto viene colpito. Successivamente, è la volta di Luca Aniello con lʼinedito “Amico mio”, una bellissima melodia ispirata al tema dellʼimmigrazione. Chiara DʼAuria è giunta sul palco imbracciando la sua chitarra, accompagnata dal flautista Marco Covino e dal percussionista Nicola Sessa, per cantare e suonare “Vesuvio”, una famosa e meravigliosa canzone popolare partenopea. Un’ode al suo vulcano. Barone Chiara tinge, poi, lʼatmosfera di allegria con “Dance Boom Boom”. La personalità frizzante di Carrozza Morena porta sotto i riflettori “Lʼamore si odia”. Si prosegue con il dolcissimo pezzo “Meraviglioso amore mio”, cantata da Castaldi Annunziata, e la determinazione del brano “Nessuno mi può giudicare, interpretata da De Nicola Mariapia. Per chiudere in bellezza, Varriale Alessia canta “La voce del silenzio”, estasiando il pubblico.

Una puntata, questa, che conferma quello che ormai è un dato di fatto: la musica dal vivo è un cocktail di vibrazioni positive, dal fascino singolare. Chiunque si sente nel posto giusto, al momento giusto. Nessuno escluso.

Per la replica, sintonizzatevi su RTN TV 607 sabato, alle 17.00!


  • 0
Prima puntata

ArsMusic Festival 4 Edizione, in onda la prima puntata di un’avventura fantastica

È stata trasmessa la prima puntata dellʼArsMusic Festival su RTN TV 607 giovedì 30 maggio, alle 21.30.

ArsMusic Festival è un concorso canoro discografico giunto, questʼanno, alla sua quarta edizione, con la realizzazione di ben 3 CD in distribuzione mondiale alle spalle.
Il 16 maggio si è tenuta lʼattesissima Finale. Luogo dellʼevento: “Magazzini Fermi“, in Via Enrico Fermi 23, sito ad Aversa.

Questa magnifica serata è stata presieduta da giurati dʼeccellenza: il tenore Gennaro Monè, l’attrice Jana Manira, il celebre Maestro Enzo Campagnoli, come presidente di giuria. Ospite d’onore: il Presidente della Federazione Nazionale della Società di San Vincenzo De Paoli il Dott. Antonio Gianfico.
Ha condotto la finale la presentatrice Luna Fiore.

Prima puntata, com’è andata

Prima protagonista indiscussa della serata, Portomeo Federica con “Iʼll never love again”, che con la sua dolcissima voce ha scaldato gli animi del pubblico. Mattera Rosa con “Tintarella di luna” e una grinta pazzesca ha praticamente infiammato i Magazzini Fermi e il pubblico lʼha salutata tra applausi scroscianti. Si è guadagnata, poi, ogni attenzione Cacciapuoti Martina, catando “Hallelujah”, una ballad dallʼindubbio fascino che chiunque avrà ascoltato di certo più di qualche volta nella vita. A seguire, Marino Arianna ha ipnotizzato i presenti sulle note di “Donʼt you worry about a thing”. Giarrusso Simone ha conquistato la platea col suo canto gentile e coinvolgente, “You are so beautiful”. In seguito, unʼinaspettata forza si è fatta spazio sul palco, il suo nome è Raduazzo Micol, che con “Feeling Good” e i suoi toni cupi ha trasmesso una strana malinconia, che ha preso la forma di una grande determinazione. Favente Domenica ha cantato di un amore finito e della necessità di andare avanti, con “Non è detto” ed è con Barone Gaetano che è arrivato il turno di “Scende la pioggia” a ricordarci quanto sia inutile accogliere la pioggia (troppa nelle ultime settimane) con malumore. Un vero multivitaminico di positività, energia ed entusiasmo. Ha chiuso la serata Catellani Franco, dallʼironica e originale vena artistica, con lʼinedito “Bar 51”.

Una puntata di bella gente e buona musica, una serata che migliora l’umore con la sua ondata di suoni, note e melodie.

Per la replica, sintonizzatevi su RTN TV 607 sabato, alle 17.00!

Chiara D’Auria


  • 0
ArsMusic Festival

Manca poco, ragazzi!

Concluse le preselezioni di ArsMusic Festival, è grande lʼattesa per la Finale di questo concorso canoro discografico giunto, questʼanno, alla sua quarta edizione, con la realizzazione di ben 3 CD in distribuzione mondiale alle spalle. 

Tutto pronto per il 16 maggio, data del termine di questa esperienza unica. ArsMusic offre unʼesperienza artistica e professionale di alto livello con questʼevento, che sarà capitanato da giurati dʼeccellenza il tenore Gennaro Monè, l’attrice Jana Manira, il musicista Carmine Pinto e il celebre Maestro Enzo Campagnoli come presidente di giuria.

Condurrà la finale con la sua magistrale eleganza la presentatrice Luna Fiore.

Il serale verrà poi trasmessa su RTN TV 607 e sarà inoltre possibile vederla in streaming direttamente sul proprio smartphone, tramite lʼapposita App. 

Ospite d’onore il Presidente della Federazione Nazionale della Società di San Vincenzo De Paoli il Dott. Antonio Gianfico. 

Ci vediamo il 16 maggio alle ore 19:00 presso i “Magazzini Fermi“, in Via Enrico Fermi 23, ad Aversa (CE), perchè la musica, prima di tutto, possa avere accesso diretto alle nostre emozioni, al di sopra di ogni gara. A prestissimo!


  • 0

Selezioni Nazionali ArsMusic Festival 4 2019 al PAF NA1

Una canzone è tante cose: è teatro, idea, ritmo, festa, amore, dolore, consolazione e compagnia. Una canzone racchiude centomila emozioni differenti, ecco perché svariati tipi di personalità si approcciano alla musica e, per viverla a 360 gradi, imparano a suonare uno strumento e intonare i propri brani preferiti, dando così forma ai propri pensieri. Oggi, al PAF 1 di Napoli, presso il Fabricia Club in Via Kagoshima 4, si è svolta lʼultima selezione per la Finale del concorso canoro dellʼArsMusic Festival e i concorrenti hanno avuto lʼoccasione di esprimere sul palco la propria sensibilità e il proprio talento musicale. È stato un pomeriggio denso di arte e bellezza e la giuria si ritiene ancora una volta molto soddisfatta.

Non ci resta che aspettare la Finale del 16 maggio, che vincano i migliori! In bocca al lupo a tutti.

 

SI RINGRAZIA L’ARTISTA FABRICIA ESPOSITO PER AVERCI OSPITATO PRESSO LA SUA STRUTTURA E I VOCAL COACH Mº MARINA MEGA E Mº GRAZIA RICCIARDI


×
Ciao, come posso aiutarti?
yoast seo premium free
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: